In Italia, ad oggi, è negato ad una coppia omosessuale il diritto di adottare un bambino. Molte persone ritengono che una coppia omosessuale non costituisca un ambiente sano in cui far crescere dei bambini, pensano che avere genitori omosessuali possa determinare un orientamento sessuale e creare delle difficoltà: di tipo caratteriale e sociale .

Quindi la prima domanda è se gay e lesbiche siano in grado di svolgere il ruolo di genitore. La ricerca condotta in merito dall'American Psychological Association afferma che "sono adeguati come quelli eterosessuali a fornire un sostegno e un ambiente sano ai loro figli" e che pertanto non ci dovrebbe essere alcuna discriminazione in materia di adozioni.

 

 

Diversi studi riguardanti bambini e adolescenti cresciuti in famiglie omo concordano sulla non esistenza di differenze significative, dal punto di vista caratteriale o evolutivo, rispetto a bambini e adolescenti cresciuti in famiglie etero. In nessun caso i problemi caratteriali derivano dall' orientamento sessuale della famiglia in cui si cresce, ma questi problemi nascono, nella maggiore parte dei casi, dalla scarsa qualità dei rapporti familiari .

In Italia però l'adozione da parte di una coppia omosessuale è ancora illegale per via dello scarso numero di italiani che credono in essa (solo il 20% della popolazione è a favore) . Personalmente ritengo che l' adozione sia un diritto che dovrebbe essere concesso ad ogni coppia in grado di garantire un ambiente di crescita sano .

 

  

 

Zanini Davide 5^H