La redazione del “Farò del mio peggio News”, giornale del Liceo Scientifico O. Grassi di Savona ed edito dall’Associazione omonima,  Venerdì 3 Maggio 2013 ha ottenuto per il settimo anno consecutivo un “Diploma di gran merito” al premio nazionale “Giornalista per un giorno” organizzato dall’Associazione Alboscuole a Chianciano Terme (SI), risultando tra le migliori 100 redazioni d’Italia (su oltre 3000) con la seguente motivazione: “Dal 2007 ad oggi sono cambiate tre redazioni ma la qualità non ha mai subito un rallentamento, un gruppo molto unito compreso gli ex diplomati. Grande merito al prof. Vincenzo D’Amico del Liceo Scientifico Grassi di Savona, diretto dal Preside Fulvio Bianchi. Il fiore all’occhiello dell’Associazione Alboscuole, esempio indiscusso, a livello nazionale, della scuola d’eccellenza italiana”. 

 

 Durante la cerimonia di premiazione, dove tra le redazioni nominate vengono scelte le tre migliori a livello nazionale, il “Farò del mio peggio News” ha ottenuto il primo premio assoluto, risultando così la migliore redazione d’Italia nell’ambito del circuito Alboscuole. 

Il Prof. D’Amico è stato inoltre premiato con un attestato certificante il grande lavoro svolto ininterrottamente dalla fondazione del giornale ad oggi.

 Oltre al prestigioso premio di Alboscuole, la redazione ha ottenuto per il terzo anno consecutivo la vittoria al concorso “Il miglior giornalino scolastico”, promosso da Ministero della Pubblica Istruzione, Ordine Nazionale dei Giornalisti, Regione Campania ed “Il Mattino”. La premiazione si svolgerà dal 23 al 25 Maggio a Manocalzati (AV).

 Il giornale, fondato nel 2006 nell’ambito del corso Tecnologico ed esteso poi a tutto il Liceo, ha cambiato nella sua storia 3 redazioni tecniche, mantenendo la continuità del lavoro ed ottenendo numerosi riconoscimenti tra cui, oltre ai due premi appena ottenuti: sette nomination al concorso “Giornalista per un giorno”, un “Premio speciale Presidenza di Alboscuole”, due premi “CARMINE SCIANGUETTA” nel concorso nazionale “Il miglior giornalino scolastico”, un primo premio al concorso nazionale “Fare il giornale nelle scuole” organizzato dall’Ordine dei Giornalisti , una menzione speciale per il sarcasmo al concorso nazionale “Prima Pagina” ed un premio "Il giornale dalla scuola" nell’ambito del Concorso Diregiovani 2010, organizzato dalla Agenzia di Stampa "Dire" e patrocinato da MIUR, ANP, ANSAS.

Attualmente la redazione comprende una trentina di ragazzi ed è coordinata dalla Direttrice Editoriale Francesca Romana Cavallo, con la collaborazione della Segretaria di Redazione Camilla Cervetto, i Coordinatori Mistral Coffano e Davide Pesce e le tre impaginatrici Carola Amorino, Alice Zoia e Cecilia Miralta. Nei suoi 7 anni di storia il giornale è stato diretto anche da Alessia Parodi, Andrea Quinci, Roberto Palermo ed Antonio Molinari.

 A partire dal 2010, a causa della carenza di fondi a disposizione del Liceo, il giornale viene edito dall’Associazione “Farò del mio peggio News” che, grazie ai contributi di soci e sponsor, distribuisce il periodico gratuitamente nelle classi e si occupa della gestione amministrativa, oltre a rappresentare un punto di aggregazione per i redattori e gli ex redattori.

 “Sono davvero orgoglioso di rappresentare l’Associazione editrice del miglior giornale scolastico d’Italia” – afferma il Presidente dell’Associazione “Farò del mio peggio News”, Roberto Palermo – “Sono felice che Alboscuole abbia deciso di premiare un lavoro costante e duraturo che, nonostante le difficoltà, continua ad ottenere grandi riconoscimenti. Il Prof. D’Amico compie da sette anni a questa parte un lavoro straordinario, contagiando i ragazzi con la sua passione ed il suo entusiasmo, portandoli a risultati eccezionali e a grandi soddisfazioni che solo con un gioco di squadra come il nostro si possono ottenere. Il merito di questi successi è di ciascuno dei redattori e dei soci che credono con forza in questo progetto educativo. Nelle prossime settimane tutti i sostenitori del giornalino si incontreranno per festeggiare questo premio ed il terzo compleanno dell’Associazione”.