È ancora possibile la poesia oggi?

Nel mondo della fretta, della tecnologia che accompagna ogni attimo della giornata, in un ambiente sempre più interconnesso, globale, in questo accelerarsi continuo dei ritmi di vita, dove può collocarsi la poesia?

C'è un posto per qualcosa di così astratto e poco immediato nel mondo moderno che si basa largamente sulle cose materiali e istantanee?

La poesia è l'antica arte che esprime la comunicazione attraverso suoni, parole, melodie, c'è ancora spazio per essa, per i tempi lenti, gli spazi che si tramutano in profondi silenzi, le parole soppesate ad una ad una, l’ambiguità e le sensazioni che trasporta?

 

Esistono tante forme d’arte che donano al mondo mille colori e sfumature: la moda, ad esempio, è una di queste. A Milano sta per avvenire proprio in questo periodo la “Milano fashion week”; quest’anno, al suo interno, troviamo ben tre mostre, che riescono a fondere perfettamente moda e arte, due delle quali aventi l'obiettivo di rendere omaggio ad un fotografo italiano famoso in tutto il mondo: Giovanni Gastel, uno dei fotografi più importanti, inconfondibile grazie al suo personalissimo stile e al suo talento, che donano alle sue opere eleganza e tecnica.

طراحی وب سایتکاشت موbet script